Nello splendido contesto del lago di Santa Croce verrà realizzato un Centro velico: una struttura d’eccellenza, destinata a ospitare eventi di carattere internazionale. E aperta anche ai disabili. Sì, perché in occasione di un incontro avvenuto nel municipio di Farra d’Alpago con l’assessore allo Sport, Fulvio Basso, il responsabile dell’Ufficio tecnico, Mirko Bortoluzzi e Aldo Andriolo, si è concordato di rendere fruibile anche alle persone con disabilità le attività sportive (e non) che verranno svolte nell’area: il tutto grazie ad apposite infrastrutture. 

Si è svolta domenica 6 luglio la prima assemblea ordinaria nella nuova sede di Sedico. In apertura di seduta, il presidente Oscar De Pellegrin ha illustrato i passaggi e le varie fasi che hanno portato alla realizzazione della nuovissima “casa” dell’ASSI Onlus: «Uno speciale ringraziamento va a chi ha dato il proprio contributo a tale progetto. In particolare alla famiglia Frezza, che ha ottemperato alle volontà testamentarie della signora Angela Frezza di Trichiana: la signora, infatti, desiderava devolvere parte dei suoi risparmi a un’associazione sociale che, nel territorio, promuovesse attività per persone con disabilità. Considerati i costi, senza questa donazione non sarebbe stato possibile avere una sede così bella ed efficiente». Tanta generosità verrà ricordata in una targa a memoria della signora Angela: «Grazie anche al presidente del Comitato d’Intesa, Giorgio Zampieri, per aver segnalato alla famiglia Frezza la nostra associazione».

Anche quest’anno l’ASSI ha partecipato alla Vascalonga, la bellissima manifestazione sportiva che si svolge da quattro edizioni nella piscina comunale di Belluno. È stata un’altra occasione di rilievo per portare la nostra realtà a contatto con la gente, favorendo così l’integrazione. 

Un folto gruppo dell’ASSI ha visitato la base militare di Rivolto, sede della pattuglia acrobatica delle Frecce tricolori. Lo scorso 26 maggio, abbiamo noleggiato una corriera attrezzata per il trasporto delle persone disabili e in molti ci hanno seguito con mezzi propri. La disponibilità dei piloti e del personale dell’aeronautica ha reso emozionante e suggestiva una giornata straordinaria, nobilitata dalle acrobazie delle Frecce Tricolori. Conclusa la visita, il pranzo in compagnia in un agriturismo della zona ha coronato al meglio un’esperienza indimenticabile. 

Potevamo mancare alla quarta edizione del Kilometrissimo di Roncan (Ponte nelle Alpi)? No, di certo. Anche quest’anno la manifestazione podistica, in calendario il 16 maggio, ha voluto dare spazio a quattro dei nostri atleti disabili, che con le loro handbike hanno percorso il tracciato: si tratta di Ivano Da Canal, Sandro Dal Farra, Daniele De Michiel e Daniele Grandelis.

“Benessere e terapia in acqua”: era il tema dell’appuntamento promosso il 10 maggio da Onda Blu, a Santa Giustina. All’appuntamento abbiamo partecipato anche noi: fra i relatori, oltre ai nostri soci, anche Angelo Paganin e il dott. Massimo Ballotta. Al termine dell’incontro, è seguita l’inaugurazione dei nuovi spogliatoi attrezzati per le persone disabili. Con la stessa Onda Blu, società che gestisce le piscine di Santa Giustina e Pedavena, abbiamo poi stretto un accordo grazie al quale i nostri associati potranno usufruire di condizioni particolari e beneficiare dell’assistenza di istruttori specializzati nel trattamento riabilitativo in acqua delle persone disabili. 

Lo scorso 5 maggio, l’Auditorim dell’ITI L. Negrelli” di Feltre ha fatto da teatro a una conferenza sul tema “Barriere architettoniche - Un problema per tutti”: l’approfondimento è stato organizzato da ASSI Onlus e dall’IIS “L. Negrelli – E. Forcellini” di Feltre, con il contributo di Belluno Tecnologia e del Collegio dei Geometri. Come recita il titolo, quello delle barriere architettoniche è un problema che non coinvolge solo i disabili, ma l’intera collettività: basti pensare agli anziani, alle mamme con i passeggini, ai bambini o alle persone momentaneamente claudicanti.

Sabato 3 maggio il centro Benessere di Viviana Da Rozze a Sedico ha aperto le sue porte all’Assi offrendoci una giornata di puro relax e cura della persona. Siamo stati coccolati da Viviana che con il suo staff ci ha regalato vari trattamenti tra cui la grotta di sale indicata per la cura delle vie respiratorie e non solo, cura del viso, trucco, manicure, massaggi e un pomeriggio in compagnia! 

ASSOCIATI

ASSOCIATI

Scopri come diventare nostro socio
SOSTIENICI

SOSTIENICI

Scopri come aiutarci, dando il tuo contributo
CONTATTACI

CONTATTACI

Per qualunque consulenza o informazione