Lagazuoi ASSI 2018

La vetta del monte Lagazuoi ora è raggiungibile per chiunque: anche per le persone con disabilità. È stato inaugurato, infatti, il nuovo sentiero attrezzato dai volontari della sezione Ana di Treviso. Al taglio del nastro era presente anche il “nostro” Davide Giozet, che ha potuto sperimentare in prima persona la bontà del percorso: dalla terrazza della funivia, il tracciato si estende fino al rifugio Lagazuoi, conosciuto a livello planetario per il panorama mozzafiato che è in grado di offrire. Lo stesso rifugio è dotato di montascale e servizi per disabili. Le Dolomiti, patrimonio dell’umanità secondo l’Unesco, sono sempre più alla portata di tutti.

0ScAr

L’ASSI scala il Pelmo. O meglio, il Pelmo d’Oro: tra i vincitori del prestigioso premio, infatti, spicca anche il presidente della nostra associazione, Oscar De Pellegrin. Al pluricampione paralimpico va il premio speciale Dolomiti Unesco, introdotto dalla Fondazione in ricordo di Sergio Reolon. Grazie alla sua attività e all’impegno sul tema dell’accessibilità, Oscar ha saputo interpretare al meglio il ruolo di ambasciatore dolomitico dei valori Unesco. E merita quindi il riconoscimento, istituito dalla Provincia di Belluno nel 1998.
La consegna avverrà sabato 28 luglio a Rocca Pietore. «Giunto alla ventunesima edizione - spiegano i promotori - il premio ha lo scopo di valorizzare la cultura alpina sulle Dolomiti bellunesi. L’obiettivo è legato al riconoscimento dei particolari meriti acquisiti da persone fisiche, enti pubblici e privati, associazioni e sodalizi nell’ambito dell'alpinismo e della solidarietà alpina, della tutela e valorizzazione dell’ambiente e delle risorse montane, della conoscenza e promozione della cultura, della storia e delle tradizioni della montagna bellunese».
Oltre a Oscar De Pellegrin, l’elenco dei premiati comprende Maurizio Giordani per l’alpinismo in attività, Josep Manuel Anglada per la carriera alpinistica, Marco Paolini per la cultura, il Suem 118 di Pieve di Cadore per la solidarietà, mentre i premi speciali coinvolgeranno pure Ivo Andrich e Costantino Costantin, e le menzioni per l’accoglienza spettano a Monica Campo Bagatin e Ugo Pompanin.

Corrinsieme Quantin Assi 2018

Il timbro dell’ASSI alla terza edizione della pedonata “Corri Quantinsieme”. Un’edizione caratterizzata da una finalità ben precisa: raccogliere proventi in favore di un progetto di Insieme Si Può, dedicato alle scuole professionali in Uganda. Queste strutture offrono una formazione e un futuro a centinaia di ragazze e ragazzi.
Com’è andata nel paese in comune di Ponte nelle Alpi? Ce lo racconta la nostra Sara Montini: «L’ASSI era presente a Quantin sia come partecipante alla gara, sia come organizzatore dell’evento con Insieme si può e il locale Gruppo sportivo. Alla luce della precedente esperienza positiva con la Dumia e il Comitato d’intesa, abbiamo deciso di portare avanti questa collaborazione. Tanto è vero che hanno partecipato all’evento con noi per spingere le carrozzine. Quest’anno i percorsi erano tre: da 2, 4 e 8 chilometri. A causa del terreno rovinato dal maltempo, ci siamo cimentati nel tracciato più breve, che passava nel centro di Quantin. Il primo classificato per la 2 km è stato il mitico Gabriel, seguito a ruota da Alessia (seconda) e Sara (terza). La serata è poi continuata in allegria e buona compagnia sotto il tendone, dove abbiamo cenato. Anche con Oscar e la moglie Edda, i quali, nel frattempo, ci avevano raggiunti. Prima delle premiazioni, Oscar ha presentato la biografia “Ho fatto centro” e proiettato un video sul libro».

Assi a Feltre 2018

L’ASSI pianta le tende a Feltre. La nostra associazione, infatti, era presente al Palaghiaccio per la Festa della salute con il banchetto seguito da Loris e Marisa, mentre Sara, Alessia, Fiore, Michele e Manuele hanno partecipato alla Corri Feltre. E si sono cimentati nel percorso di 5 chilometri: «Quest’anno abbiamo avuto una doppia collaborazione con la Dumia e il Comitato d’Intesa - afferma Sara -. I ragazzi di colore, con i loro responsabili, insieme ai giovani e alle giovani straniere del Comitato d’intesa, hanno spinto le carrozzine per le strade di Feltre. Grazie a questa collaborazione vogliamo mandare un messaggio ancora più forte d’integrazione». Ben fatto, ragazzi.

Assi Bibione Marathon 2018

Splendida esperienza a Bibione per una delegazione dell’ASSI. E, in particolare, per Sara, Alessia, Michele e Fiore, protagonisti della Half Marathon: «Il fantastico gruppo degli spingitori Over 23 - racconta Sara Montini - ci ha invitato a partecipare a una corsa di 10 chilometri. Il via da piazzale Zenith, per poi passare davanti al faro e finire dove eravamo partiti. Queste bravissime e simpaticissime persone hanno spinto per tutto il tracciato le carrozzine, che lo stesso gruppo ha messo a disposizione. Un’esperienza fantastica, all’insegna del divertimento e dello stare insieme: il tutto arricchito da una meravigliosa giornata di sole».

Afa presentaz As

L’ASSI Onlus, in convenzione con l’ULSS 1 Dolomiti, organizza il corso di Attività fisica adattata (AFA), nella palestra della casa di riposo “Gaggia Lante” di Cavarzano: l’inizio è previsto per lunedì 7 maggio.

L’AFA si struttura come un corso di ginnastica, eseguito sotto la guida di fisioterapisti qualificati. Questo tipo di attività, oltre a essere uno stimolo alla socializzazione e alla promozione del benessere psicofisico, è considerato un indispensabile aiuto nella gestione di lombalgia, osteoporosi, artrosi, cardiopatia, protesi ad anca e ginocchio.

Il corso è spalmato su dieci lezioni: ogni lunedì e giovedì mattina, dalle 9.30 alle 10.30, fino al 7 giugno.

Per informazioni, 0437-852418.

Andrich Assi aprile 2018

Lo scorso 5 aprile, in sede ASSI, si è svolto un incontro con Renzo Andrich del Centro innovazione e trasferimento tecnologico della Fondazione Don Gnocchi.

L’ingegnere ha condotto una panoramica sul tema degli ausili e delle innovazioni tecnologiche. E discusso in materia di riabilitazione, autonomia, integrazione scolastica e lavorativa.

Andrich ha mostrato che, nei centri della Fondazione sparsi in alcune zone d’Italia (dal Piemonte alla Lombardia a tutto l’Ovest della penisola), sono all’avanguardia a livello di ricerca nella costruzione ad hoc degli ausili: la stessa ricerca, portata avanti negli anni, si è rivelata un buon gancio da traino per lo sviluppo di nuove tecnologie. Anche per le persone normalmente dotate. 

Grazie a un sistema di archivi collegati tra di loro in Internet, è possibile trovare il giusto ausilio su misura con estrema facilità. Il sito di riferimento è www.siva.it

Testo di Michele Barat

Assi Juventus Alpina 18

ASSI in prima fila, alla Spes Arena, dove si è svolto il campionato regionale Silver di ginnastica artistica.
Il presidente Enrico Monti di Sopra e le allenatrici Elisa, Carla e Mizzi della S.G. Juventus Alpina Belluno hanno invitato una nostra delegazione a premiare queste bravissime atlete. «Noi ovviamente non ci siamo fatti sfuggire l’occasione - raccontano Sara, Alessia, Fiore, Michele e Manuele, presenti all’evento -. È stato un pomeriggio meraviglioso. Così come è straordinario vedere le ragazze e le bambine, con i loro costumi colorati, mentre volteggiano sulle parallele, saltano e portano a termine degli esercizi spettacolari sull’asse d’equilibrio e sulla pedana del corpo libero».

ASSOCIATI

ASSOCIATI

Scopri come diventare nostro socio
SOSTIENICI

SOSTIENICI

Scopri come aiutarci, danto il tuo contributo
CONTATTACI

CONTATTACI

Per qualunque consulenza o informazione